Chiara Mu

Pubblicato da admin il

Chiara_Mu

Chiara Mu è un artista poliedrica che attraverso l’installazione, la performance e la narrazione si fa promotrice dell’esperienza del sé, della presenza umana, del dialogo con lo spettatore.

Chiara Mu è un’artista italiana, nata a Roma nel 1974. Ha vissuto in Inghilterra, dal 2002, per 10 anni e oggi lavora e vive tra Roma e Londra.
La prima formazione artistica di Chiara si colloca a Roma, preso l’Accademia di Belle Arti dove, nel 2001, si è laurea in scenografia. Sempre a Roma, nel 2002, ha conseguito il diploma in Ripresa e Stampa B/N alla Scuola Fotografica E. Rolli. Successivamente, si trasferisce a Londra e completa la sua formazione presso il Chelsea College of Art and Design di Londra, dove ottiene il Post Graduate Diploma Fine Art nel 2006 e il Master in Fine Arte nel 2009.
L’artista stessa spiega di voler tradurre in esperienza estetica ciò che l’affascina della realtà di cui è circondata.
Non a caso, Chiara Mu ama definire la sua arte “site/situation-specific”, formula che rende al massimo l’idea concettuale del suo intervento artistico.

Sugli eventi e situazioni, con le quali l’artista si rapporta e si rispecchia, viene attuato un rovesciamento e una sovversione di natura concettuale. Inoltre, l’artista favorisce il coinvolgimento dell’osservatore attraverso la strategia della provocazione fisica ed emotiva.
La partica artistica di Chiara Mu si articola in installazioni e performance documentati principalmente con testi e immagini.
L’artista gode una brillante carriera espositiva, tra mostre personali e collettive. Alcune di queste sono: “identita’ 2: madre”, progetto fotografico, parte di Sguardo di Donna, Galleria Spazio Immagine Orvieto /Bolsena /Roma, 2003;
“Voi siete qui”, installazione Site-Specific a cura di Cecilia Casorati, Monteleone di Orvieto, Umbria, 2005;
“Per Una Volta”, installazione Site-Specific alla Lift Gallery, Roma, 2008;
“Chiara Mu vs Guy Hilton”, performance e installazione alla Guy Hilton Gallery di Londra, 2009;
Festarte VideoArte, Sezione Off /Spazio Monitor, Macro Testaccio la Pelanda, Roma, 2010;
“Mi dimentichero’ di te tutti i giorni”, performance Site-Specific, Comune di Venezia/Galleria Edieuropa, 2011;
“Your Land”, installazione e performance, Studio 943 a Kunming, Yunnan, Cina, 2011;
“Passeggiata di Primavera, Galleria Edieuropa – Qui Arte Contemporanea, Roma, 2012;
“Prescription Box: pronto soccorso emotivo- il kit” Progetto web-specific, 2013;
“The Apartment”: videoproiezione, parte della rassegna video C’e’ una piccola radice che… a cura di Cecilia Guida, MAC Museo di Arte Contemporanea di Lissone, 2013;
“Esercizio di Fuga”, 9 installazioni site-specific a cura di Francesca Guerisoli, Fondazione Pietro e Alberto Rossini, Briosco, 2015;
“ChaYudao/Incontro nel Te’” video-installazione, Biennale Italia-Cina Terza Edizione, Mastio della Cittadella, Torino, 2015;
“Mimesis”, performance site-specific. Collettiva Confluenze a cura di Francesca Gallo, Museo dell’Art e Classica, Università La Sapienza, Roma, 2016;
“Listen To Me”, progetto di arte relazionale ed installazione per il Macro Asilo in collaborazione con il Centro Regionale Sant’Alessio di Roma, Museo Macro, Roma, 2019.


Chiara Mu è, inoltre, autrice insieme a Paolo Martore di un importante testo sulla performance art: “Performance Art: Traiettorie ed Esperienze Internazionali”, pubblicato nel 2018 da Castelvecchi editore.