Nata e cresciuta a Roma, Gaia si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza, e, successivamente, ha scelto di intraprendere la carriera artistica dedicandosi all’arte visiva e alla fotografia documentaria, analizzando le interazioni tra psiche umana del singolo individuo ed il mondo sociale, che portano alla realizzazione di indagini e reportage fotografici. Le Fotografie e le opere d’arte di Gaia sono state ampiamente pubblicate ed esposte a livello internazionale. Il suo primo libro fotografico, Brooklyn Buzz (2012), pubblicato da Damiani e realizzato con il co-autore Alessandro Cosmelli, è stato un successo internazionale e nominato dal Pictures of the Year International (POYi) come miglior libro di fotografia, finalista tra i Book Award del 2012. Dal 2010 lavora ininterrottamente sul progetto, Mass Survaillance, esposto, tra le varie sedi italiane ed estere, presso la Galleria Edieuropa nel settembre-ottobre 2012, in concomitanza dell’ XI edizione del Festival Internazionale di Fotografia di Roma. Mass Survaillance è un progetto provocatorio che pone alcuni interrogativi di natura politica ancor prima che estetica: quale è la frontiera del lavoro in una società sempre più automatizzata; quale la relazione tra tecnologia e cultura.Gaia ha inoltre un proprio canale You Tube molto seguito, TV Luce, cui ha dato avvio come esperimento di video provocatoriamente basato sull’idea di concentrarsi sul “reale” della vita di tutti i giorni nella città contemporanea contro l’iperattività della cosiddetta “reality”. Attualmente vive e lavora a New York.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *