‘Benvenuti nel luogo dove i ricordi non si conservano. Si rivivono’: un’accurata selezione di opere dei Maestri Futuristi e dell’Astrattismo, artisti con cui abbiamo lavorato e condiviso, in questi anni, il loro percorso artistico.’

martedì 11 novembre 2014

 

Accardi, Almagno, Arrighi, Balla, Boccioni, Burri, Calò, Consagra, Conte, Dottori, Mastroianni, Perilli, Porcari, Raciti, Sadun, Scolamiero, Severini, Tato, Tirelli, Turcato e le fotografie di Brandt, Camporesi, Gaialight, Huemer e Tommasi: un’accurata selezione di opere dei Maestri Futuristi e dell’Astrattismo, artisti con cui abbiamo lavorato e condiviso, in questi anni, il loro percorso artistico.

In quest’occasione la Galleria ospiterà, esclusivamente per il proprio pubblico, la Compagnia Elena Vanni con l’anteprima dello spettacolo A.R.E.M. Agenzia Recupero Eventi Mancanti.
‘Benvenuti nel luogo dove i ricordi non si conservano. Si rivivono. All’A.R.E.M. abbiamo metodi semplici. Chiudere gli occhi, dimenticare i limiti. Respirare e immaginare quel momento … Passato o futuro in cui eravate felici, in cui sarete felici. Non c’è niente di unico, originale, irripetibile, da oggi non più. Tre attrici, una cornice e il nostro tempo. Un lavoro di costruzione e distruzione. Dentro e fuori dalle storie e dai loro personaggi. Cerchiamo immaginari che ci raccontino impastando teatro e fumetto. Corpi e vignette. Lavoriamo sull’improvvisazione. Costruiamo la nostra cornice per romperla.’

Così la Compagnia, presenta un lavoro in cui la partecipazione del pubblico è fondamentale per costruirlo: nasce, infatti, dai ricordi raccolti in apertura da spettatori scelti casualmente, lo spettacolo che va immediatamente dopo in scena.

Qui sarà il pubblico della Galleria Edieuropa a svelare i propri ricordi contemporanei, in un contesto in cui le stesse opere esposte, serviranno da ispirazione per raccontare e mettere in scena i ricordi che saranno raccolti dalle tre protagoniste ad inizio spettacolo.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *