Ricordi Contemporanei

‘BENVENUTI NEL LUOGO DOVE I RICORDI NON SI CONSERVANO. SI RIVIVONO’: UN’ACCURATA SELEZIONE DI OPERE DEI MAESTRI FUTURISTI E DELL’ASTRATTISMO, ARTISTI CON CUI ABBIAMO LAVORATO E CONDIVISO, IN QUESTI ANNI, IL LORO PERCORSO ARTISTICO.’

vedo-rosso-invito

Vedo Rosso

“LA MOSTRA PROPONE, QUINDI, LE INFINITE DECLINAZIONI DEL ROSSO DA PARTE DI ALCUNI TRA I PIÙ NOTI ARTISTI CONTEMPORANEI ED OFFRE UN PANORAMA MOLTO VARIO, IN CUI NONOSTANTE IL COMUNE – È PROPRIO IL CASO DI DIRE – FIL ROUGE, OGNI OPERA È IL RISULTATO “UNICO” DI UNA SINGOLARE, PERSONALE INTERPRETAZIONE DI UN COLORE CHE NON HA MAI LASCIATO NESSUNO INDIFFERENTE.”

Mutevoli Confini

Mutevoli Confini

“L’ADOZIONE DI TECNICHE TRADIZIONALI, DI TECNICHE PIÙ SPERIMENTALI O DI VERE E PROPRIE CONTAMINAZIONI TRA LINGUAGGI DIVERSI, SONO COMUNQUE TUTTE TESE ENTRO UNA DIMENSIONE IPOTETICA, DOVE È LO SCORRIMENTO E NON LA FISSAZIONE, IL CARATTERE DOMINANTE DEL LAVORO. DOVE I CONFINI SONO MUTEVOLI E OGNI GIORNO SI ESTENDONO IN UNA DIFFERENTE DIMENSIONE”.