Ambientazioni Futuriste Gerardo Dottori, la sala da pranzo; dipinti futuristi e contaminazioni contemporanee

Ambientazioni Futuriste Gerardo Dottori, la sala da pranzo; dipinti futuristi e contaminazioni contemporanee

“PER LA PRIMA VOLTA VERRÀ RICOSTRUITO ED ESPOSTO L’ARREDO COMPLETO DELLA SALA DA PRANZO DISEGNATA DA GERARDO DOTTORI E LE AEROPITTURE FUTURISTE REALIZZATE APPOSITAMENTE NEGLI ANNI TRENTA, OLTRE ALLE OPERE DI ANGELUCCI COMINAZZINI, BALDESSARI, BALLA, BARBARA, BENEDETTA, BRUSCHETTI, D’ANNA, DELLE SITE, DEPERO, MARASCO, PERUZZI, PRAMPOLINI, TATO, THAYAHT E TULLI.”

VIDEO INTENTI 2-4

VIDEO INTENTI 2-4

“LE IMMAGINI, ESPERIMENTI DI UN SIGNIFICATO PARTICOLARE NEL TEMPO E NEL LUOGO IN CUI FURONO CONCEPITE, UNA VOLTA CREATE HANNO IL POTERE MAGNETICO DI ATTRARRE ALTRE IDEE NELLA PROPRIA SFERA; (…) POSSONO ESSERE IMPROVVISAMENTE DIMENTICATE E POI RICHIAMATE ALLA MEMORIA DOPO SECOLI DI OBLIO.”
FRITZ SAXL, LA STORIA DELLE IMMAGINI

Video Intenti 1-4

Video Intenti 1-4

“IL SOGGETTO È CIÒ CHE L’ARTISTA RAPPRESENTA, MA PERCHÉ SIA ANCHE IL COME L’ARTISTA LO RAPPRESENTI, DEVE DIVENTARE CONTENUTO. S’INTENDE CHE QUEL COME NON È ANCORA L’OPERA D’ARTE, PERCHÉ IL CONTENUTO APPARTIENE ALLA FORMA DELLA VITA. MA ESSO È GIÀ VITA ARTISTICA, L’ASPETTO ARTISTICO DELLA VITA (…) IL PITTORE NON CURA DI CONOSCERE L’ALBERO SCIENTIFICAMENTE, SI OCCUPA SOLO DELLA SUA APPARENZA…”
LIONELLO VENTURI, TRADIZIONE, GUSTO E FORMA.

ARGAM 2009 CoBrA

ARGAM 2009 CoBrA

“LA GUERRA ERA FINITA DA POCO, ERAVAMO DI NUOVO LIBERI E SENTIVAMO L’ESIGENZA DI TROVARE NUOVE IDEE NELL’ARTE. NON ERA FACILE. PER CERCARE QUALCOSA CHE NON AVESSE LEGAMI COL PASSATO BISOGNAVA TORNARE BAMBINI”.