SCULPTURE BETWEEN SUSTAINABILITY AND TECHNOLOGY

 
Domenica 27 gennaio dalle ore 11.00 alle 15.30
 

Opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma e di Firenze

12,30 – Talk con Carlo Prati, Alessandra Porfidia e Raffaella Bozzini


Domenica 27 Gennaio 2019, dalle ore 11.00 alle 15.30, la Galleria Edieuropa QUI Arte Contemporanea ospita gli studenti delle Accademie di Belle Arti di Roma e Firenze, per celebrare, contemporaneamente in 21 Paesi, la Giornata Internazionale della Scultura, START‘19.

  L’evento, ideato da Sculpture Network – Organizzazione Internazionale per la promozione della Scultura – e giunto ormai alla sua decima edizione, coinvolgerà, oltre 5.000 persone tra studenti, artisti, gallerie, studiosi d’arte, critici, musei, fondazioni ed amanti della scultura, che si riuniranno in oltre 70 sedi, disseminate in Europa ed altrove.

La Galleria Edieuropa sarà ancora, grazie alla collaborazione con la Professoressa e scultrice Alessandra Porfidia, la sede dell‘esposizione, dell‘incontro – aperto alla discussione – e della ricerca degli studenti delle Accademie di Roma e Firenze.

Nel corso dell’evento, inteso come opportunità di scambio e di analisi rivolta al futuro, saranno presentati i progetti e le opere ideate dagli studenti, e rispondenti al tema di questa edizione:  “La Scultura tra Sostenibilità e Tecnologia“. 

A partire dalle 11:30, in tutte le sedi partecipanti, sarà proiettato un video di presentazione realizzato da Sculpture Network, e, successivamente, verranno presentati i lavori – individuali e di gruppo – realizzati dagli studenti delle Accademie appositamente per START’19.

  Le opere saranno dei veri e propri progetti di ricerca, risolti in piccolo formato, ma anche in forma video, con assemblaggi di recupero ed installazioni. Tutte le proposte sono frutto di un percorso di studio degli alunni, sono dunque elaborazioni maturate con impegno durante il corso di Scultura delle Professoresse Bisonni e Porfidia, rispettivamente nelle Accademie di Roma e di Firenze. 

  Le opere sviluppano il tema di ricerca, mirando a coniugare la tecnologia e la coscienza sostenibile all’interno di un percorso creativo motivato dalle diverse priorità individuali. Le opere testimoniano i differenti metodi di approccio, riflettendo la cultura multietnica di origine degli allievi provenienti dall’Oriente – Cina, Giappone, Corea e Iran -, dal Nord Europa e dall’Italia. Si tratta dunque di un lavoro collettivo, fondato sullo scambio e sul networking creativo.

Alle 12:30, avrà luogo il talk critico, cui prenderenno parte Carlo Prati – Architetto, Alessandra Porfidia – Artista e Docente di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Roma e Raffaella Bozzini – direttrice della Galleria Edieuropa.

   Gli ospiti potranno condividere le loro impressioni digitalmente attraverso la proiezione fotografica. I contenuti pubblicati con l’hashtag #start19 potranno essere visualizzati dai visitatori di tutto il mondo nello spazio virtuale ed in tempo reale sugli schermi e sul sito di Sculpture Network. In questo modo gli ospiti avranno la possibilità di sperimentare i diversi punti di vista, confrontandosi con diverse prospettive e rafforzando in questo modo il messaggio che Sculpture Network ha trasmesso dal settembre 2018 con la campagna #perspectivematters.

https://sculpture-network.org/